A.I. & Law - ECLT - Università di Pavia

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

A.I. & Law

Attività


Intelligenza Artificiale, Robots & Diritto

Sezione a cura di: Chiara Boscarato



Era il 1956 quando, durante un seminario estivo a Dartmourth, John McCarthy teorizzava l’Intelligenza Artificiale (I.A.) come “the science and engineering of making intelligent machines, especially intelligent computer programs. It is related to the similar task of using computers to understand human intelligence, but A.I. does not have to confine itself to methods that are biologically observable”.
Le prime previsioni decisamente ottimistiche sulle potenzialità di sviluppo dell’I.A. vengono contraddette nel corso degli anni ’80 dal lento sviluppo dei primi programmi intelligenti, che incontrano lo scoglio della mancanza di percezioni sensoriali e di funzioni cognitive. Verso la fine del secolo scorso, grazie all’emergere di nuovi modelli di studio, come ad esempio le reti neurali o i modelli computazionali simbolici, l’I.A. riprende slancio e, in forma debole, lavora su aree di competenza più ristrette e tende solo a simulare alcuni processi cognitivi dell’intelligenza umana, senza tentare di riprodurli nel loro complesso.
L’intelligenza artificiale sta ora avendo uno sviluppo esponenziale e già si parla del raggiungimento della singolarità (il punto in cui le capacità dei sistemi artificiali raggiungeranno e supereranno quelle degli umani) nel corso di poche decadi.
Dal punto di vista giuridico sono, tra l’altro,  in  discussione lo status legale da applicare a tali entità, il tipo di responsabilità che può configurarsi, il livello di privacy che deve essere richiesto e il livello di soggettività che può essere riconosciuto.
Questa sezione avvia la raccolta di materiali legislativi, dottrinali e giurisprudenziali che vedono i giuristi confrontarsi con i problemi sollevati dall’I.A. e dalla robotica, nei vari ambiti in cui esse rilevano, con una specifica attenzione alle tendenze attuali e future del loro impiego.
Chi volesse contribuire attivamente, può inviare materiali e osservazioni ai curatori della pagina chiara.boscarato@unipv.it



ROBONEWS



 
 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu