ECLT - Università di Pavia

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

La società del XXI secolo è altamente tecnologizzata e ormai parole e concetti come smartphone, social network, cloud computing e design sono di uso comune.  Biotecnologie, scienze cognitive, nanotecnologie, tecnologie dell’Informazione e Comunicazione (ICT), robotica, sono i campi principali nei quali l’interazione tra diversi saperi scientifici e tecnologie sta producendo una accelerazione di dimensioni storiche alla quale il mondo del diritto non è e non può essere estraneo. Certo, vi è un’irriducibile differenza di passo tra le tecnologie e il diritto, le prime velocissime e il secondo tradizionalmente più lento, ma questo non è un buon motivo per non avviare un dialogo che può essere estremamente proficuo per entrambi e, soprattutto, per la possibilità di sviluppo verso una società più giusta e più libera. Di questo ci occupiamo al Centro di ricerca European Centre for Law, Science and New Technologies (ECLT) dell’Università degli Studi di Pavia, nato nel 2004 dalla collaborazione di accademici scienziati e giuristi. Le principali aree di interesse del Centro sono Innovation and Law, The Multilanguage Archive on the Law of Science and New Technologies (ALST), Neuroscience & Law, Autonomo Sistems e la EANL School.


Direttore Scientifico: Amedeo Santosuosso
Presidente: Carlo Alberto Redi (2004-2006); Silvia Garagna (2006-...)

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu