Coffee Break - ECLT - Università di Pavia

Go to content

Coffee Break

Diritto, nuove tecnologie e società ai tempi del Covid-19

Pagina a cura di:
Barbara Bottalico è avvocato specializzata in Diritto del lavoro e dello sport e Privacy. E’ professore a contratto in Bioetica presso l’Università di Pavia (Facoltà di Medicina e Chirurgia, Corso di Scienze infermieristiche e Ostetriche) e collabora dal 2009 con lo European Center for Law, Science and New Technologies.

Amedeo Santosuosso è Professore di Diritto, Scienza e Nuove Tecnologie presso l’Università di Pavia, Facoltà di Giurisprudenza, nonché Direttore Scientifico dello European Center for Law, Science and New Technologies.
Puntata 5
Coronavirus e Università: la situazione al Politecnico di Milano
Ospite della quinta puntata di Coffee Break è Guido Baroni, Professore Ordinario presso il Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano, e docente dei corsi "Metodi per immagini biomediche e chirurgia assistita" nell'ambito del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Biomedica, e "Corso Progetto in immagine dell'Informazione" nell'ambito del Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Biomedica. Insieme al prof. Baroni abbiamo avviato un confronto sulla recentissima notizia dello stop a tutte le lezioni ed esami "in presenza" per tutto il 2020, e sulle criticità della modalità di insegnamento da remoto, soprattutto quando il corsi prevedono esercitazioni pratiche o laboratori. Il prof Baroni ci ha raccontato la sua esperienza al Politecnico di Milano, sottolineandone anche gli aspetti positivi, come la puntualità e la buona volontà di molti studenti, e auspicando che siano concretamente realizzati gli investimenti anticipati dal Ministro Manfredi per ridurre il divario digitale e potenziare le strutture per le università.
Puntata 4
Coronavirus e Università: la situazione in UK
Ospite della quarta puntata di Coffee Break è la dott.ssa Silvia Camporesi, Senior Lecturer e Direttore del Master in Bioetica e Società presso il King’s College London. Ad oggi l’Inghilterra è stato il paese più gravemente colpito dal Coronavirus, in un contesto già reso difficile da Brexit. Con Silvia abbiamo analizzato l’incertezza che ha connotato alcune università inglesi, di riflesso a una confusa e improvvisa attuazione del lockdown da parte del premier inglese. Lezioni online non sempre ben organizzate e scarsa certezza sulla ripartenza stanno creando non poche tensioni, anche alla luce dei prezzi rilevanti di molti master universitari, che stanno assistendo a un crollo di iscrizioni per il prossimo anno accademico. Con questa puntata, iniziamo una serie di confronti con accademici italiani e stranieri sull’impatto che il Coronavirus sta avendo sull’istruzione e la formazione universitaria. Stay tuned!
Puntata 3
Covid19_L@b: Ricerca clinica e innovazione ai tempi del Coronavirus
L’ospite della terza puntata è il Dott. Antonio Bellasi, responsabile del Clinical Trial Center della U.O.C. Ricerca, Innovazione e Brand Reputation dell' ASST-Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Il dott. Bellasi ci presenta il progetto Codiv19_L@b, un fiore all’occhiello per la ricerca sul coronavirus, che si avvale di nuove tecnologie e metodologie, e ci racconta come il periodo di crisi sanitaria sia anche stato l’occasione per dare un nuovo impulso alla ricerca.
Puntata 2
Nella seconda puntata di Coffee Break abbiamo avuto ospite Marianna Aprile, giornalista per la rivista Oggi su tematiche di attualità, politica e costume, ospite frequente del programma Otto e Mezzo in onda su La7, e autrice del libro “Il Grande Inganno” edito da Piemme. Il tema della puntata è l’Informazione ai tempi del Coronavirus. Barbara Bottalico e Amedeo Santosuosso dialogano con Marianna Aprile in merito al ruolo del giornalista contemporaneo che, da un lato, deve mantenere ben salda l’attenzione su approfondimento e verifica delle fonti ma, dall’altro, si deve adattare a nuovi mezzi di comunicazione come i social network o i podcast, il cui linguaggio e stile sono spesso molto diversi rispetto alla carta stampata. Come è stata veicolata l’informazione su salute e politica in questo periodo di crisi sanitaria, economica e sociale? Il nostro confronto parte da quanto di positivo c’è nella vasta distribuzione di informazione attuale, focalizzandosi poi su come è stato comunicato il difficile rapporto tra Decreti del Presidente del Consiglio e Parlamento, del caso della diffusione di bozze più o meno autorizzate di norme, della App di contact tracing “Immuni”, passando attraverso l’impatto di tutto questo sulla fiducia delle persone nello Stato italiano.
Puntata 1
Nella prima puntata di questo nuovo format, Amedeo Santosuosso e Barbara Bottalico si confrontano con il Dr Alessio Del Bue, ricercatore presso l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), responsabile del gruppo di ricerca PAVIS, e specializzato in Computer Vision e Machine Learning. L’intervista si focalizza su due nuovi software realizzati dal team coordinato da Del Bue, “Ai-Thermometer” e “Social Distancing”: il primo, attraverso tecnologia open-pose, attraverso una termocamera riconosce la posizione di un individuo e ne misura la temperatura corporea; il secondo è in grado di verificare il dispetto del distanziamento tra persone rientranti nel raggio di controllo di un sistema di telecamere a circuito chiuso. Entrambi i software sfruttano algoritmi di intelligenza artificiale.  L’Istituto Italiano di Tecnologia ha reso accessibile in open source entrambi i software  che, in tempi di pandemia, potrebbero dare un aiuto cruciale per combattere la diffusione del virus se utilizzati in ambito privato, aziendale o in luoghi pubblici. Ma quali norme sono necessarie, se lo sono, per regolare l’utilizzo di queste tecnologie in tempi di eccezionalità come quello che stiamo vivendo? E cosa resterà al termine di questo periodo, saranno necessarie nuove norme?
Copyright © 2010 - 2020 ECLT
Back to content